Ph.D. in Teoria dei Contratti, dei Servizi e dei Mercati

Le prove di ammissioni consistono in una prova scritta e in una prova orale. Si rinvia al bando per ulteriori informazioni.

Il Dottorato ha come obiettivo quello di formare gli studenti, approfondendo la ricerca nell’ambito della Teoria dei Contratti, dei Servizi e dei Mercati. E’ un corso universitario di terzo livello e dura tre anni. Il corso di Dottorato afferisce al Dipartimento di Management e Diritto dell’Università di Tor Vergata e fa parte della Scuola di Dottorato dell’Università di Tor Vergata.
Il programma di Dottorato si caratterizza per un approccio internazionale. Sono stati stipulati accordi per favorire tesi di dottorato in collaborazione con prestigiose Università straniere. Il collegio dei docenti è composto anche da ricercatori di rilievo internazionale che provengono da Parigi / Francia, Brasile, Oxford / Regno Unito, Neuchatel / Svizzero, Castilla La Mancha / Spagna, Regensburg / Germania.
Si caratterizza anche per una formazione interdisciplinare. I docenti provengono, infatti, da diversi settori scientifici disciplinari. Questa interdisciplinarietà consente ai dottorandi di acquisire una profonda ed elevata competenza e li prepara per la collocazione nelle imprese private, nelle istituzioni pubbliche e nell’ambito accademico

Settori scientifici disciplinari: IUS/01,  IUS/02, IUS/04, IUS/05, IUS/07, IUS/09, IUS/10, SECS-P/01, SECS-P/08
Coordinatore del Dottorato:
Giorgio Marasà
e-mail: marasa@economia.uniroma2.it

Ufficio amministrativo: Facoltà di Economia
Dipartimento di Management e Diritto
e-mail: info@phdtcsm.uniroma2.it

Didattica. Obiettivi e modalità.

L’obiettivo del Dottorato è quello di fornire ai propri dottorandi una preparazione di elevato livello e di ampio respiro, al fine della collocazione in imprese private, in istituzioni pubbliche o in ambito accademico.
I dottorandi saranno chiamati ad analizzare problemi di Teoria dei Contratti, dei Servizi e dei Mercati, in un’ottica giuridico – economica e, nell’ambito giuridico, in una prospettiva integrata pubblico/privato, al fine di comprendere il contesto istituzionale e giuridico di riferimento, con particolare riguardo alla teoria economica dei contrati e alla regolazione dell’impresa, dei servizi e dei mercati, con attenzione alle politiche pubbliche, di fiscalità e di governance.
Il Dottorato si articola in tre anni.
I dottorandi, nel corso dei tre anni: dovranno partecipare a cicli di seminari e di lezioni; saranno chiamati a svolgere attività didattiche interdisciplinari in collaborazione con altri dottorati della Facoltà; potranno partecipare a corsi di lingua organizzati dall’Ateneo e a corsi di informatica organizzati dalla Macroarea di Economia; saranno altresì incoraggiati a svolgere periodi di ricerca all’estero, e a partecipare a ricerche di gruppo, nonché a Call for Papers per conferenze nazionali ed internazionali.
A partire dal secondo anno di Dottorato sarà individuato un tutor per ogni dottorando che lo seguirà nella preparazione della tesi finale.
Il Dottorato si conclude con la presentazione di una tesi finale su uno dei temi del Dottorato e con la discussione della stessa davanti ad una Commissione.
L’attività di ricerca dei dottorandi sarà sottoposta a continua verifica, favorendo la presentazione dei lavori di ricerca dei dottorandi stessi a seminari, conferenze e workshop, nonché la pubblicazione degli stessi su riviste giuridiche specializzate. I dottorandi più meritevoli saranno inoltre invitati a partecipare attivamente ai progetti di ricerca di rilevanza internazionale e nazionale promossi dai docenti appartenenti al Collegio docenti.