ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI

Regolamento esame

Regolamento esame

Economia degli Intermediari Finanziari 2018-19

Norme di comportamento all'esame

L'esame è un atto formale di verifica individuale dell'apprendimento dello studente, necessario per il regolare completamento del percorso di studi.

Norme di comportamento all'esame

Durante le prove d'esame non è consentito per alcuna ragione comunicare con altri, consultare o tenere a disposizione materiale e dispositivi vari di comunicazione e memorizzazione dati (PC, cellulari, palmari, ecc. devono essere spenti), né copiare o far copiare.

La violazione delle regole suddette può compromettere la corretta valutazione delle prove d'esame, che si basa anche sul confronto tra i risultati conseguiti da tutti gli studenti, e dunque provocare danni anche a coloro che rispettano le regole.

Comportamenti non corretti rilevati nel corso delle prove d'esame oppure nella fase di correzione dei compiti portano all'annullamento della prova per gli studenti coinvolti, con impossibilità di presentarsi ai successivi appelli della medesima sessione d'esame.

Attenzione: l’organizzazione della prova scritta è differente tra preappello e prova d’esame degli appelli; leggere attentamente il seguente regolamento d’esame

Preappello

Per la partecipazione al preappello è necessaria la prenotazione sul sito delphi entro i termini stabiliti (5 giorni prima della prima prova).Il preappello può essere sostenuto da tutti gli studenti iscritti, anche se non frequentanti.

Per nessuna ragione saranno ammessi a sostenere il preappello studenti che non risultino prenotati entro i termini stabiliti.

L’esame del preappello comprende due prove scritte ed una prova orale.

La prima prova scritta si terrà il 30 ottobre 2018 a partire dalle ore 09:30.

La prova si compone di 16 test a risposta multipla da completare in sei minuti.

Ad ogni risposta corretta viene attribuito un punteggio pari a 0,5 punti. Risposte sbagliate o mancanti valgono zero punti.

La prova si supera con un punteggio di almeno 7,5 punti

I risultati della prova verranno comunicati sul sito docente la sera del 30 ottobre 2018.

I test che saranno oggetto della prova d’esame sono gli stessi che si trovano sul sito docente (materiale didattico) e sul sito www.e-meffea.net/eif.asp

Chi supera la prima prova scritta ha accesso alla seconda prova scritta, che si terrà il 31 ottobre 2018 mattina.

La seconda prova scritta consiste nell’esercizio e in 3 domande a risposta aperta.

Gli esercizi possono avere per oggetto gli esempi numerici/esercizi presentati nel materiale didattico del corso oppure gli esercizi svolti durante le esercitazioni in aula.

Le domande a risposta aperta si riferiscono ad argomenti trattati nelle schede didattiche e nelle lezioni d’aula.

L’esercizio viene valutato max 9 punti e le domande aperte hanno un punteggio di max 14 punti.

Il voto della prova scritta del preappello è dato dalla somma del punteggio della prima prova, della seconda prova e dell’eventuale punteggio maturato grazie agli interventi in aula durante le lezioni.

Per accedere alla prova orale è necessario aver conseguito un punteggio alla prova scritta almeno pari a 18/30.

La prova orale del preappello deve essere sostenuta in una delle due date previste per gli appelli della sessione invernale che sono il 16 gennaio o il 7 febbraio 2019.

Gli studenti si devono prenotare sul sito delphi per l’appello scelto nei termini stabiliti (5 giorni prima della prova scritta dell'appello).

Prova orale del preappello

Lo studente sostiene l’esame orale, consistente prima di tutto nell’esame e discussione dei contenuti del compito al fine di ottenere la conferma del voto della prova scritta, che diventa il voto finale.

Nel corso dell’esame lo studente può decidere di sostenere un colloquio sui contenuti dell’intero corso; in questo caso il voto finale sarà assegnato dal docente, tenuto conto del risultato del colloquio orale e della prova scritta (ma senza alcuna "garanzia" di voto minimo).

Lo studente che non ha superato la prova scritta del preappello o che intende rifiutare il voto positivo ivi conseguito si può presentare agli appelli previsti per la sessione invernale.

Nel caso in cui uno studente, che abbia superato con voto sufficiente la prova del preappello, intenda rifare la prova scritta in uno dei due appelli invernali, la valutazione del pre-appello decade automaticamente con la consegna del compito dell’appello e ha valore la valutazione dell’ultima prova scritta consegnata.

 

Prova d’esame degli appelli

Le prove d’esame si terranno nei seguenti appelli:


sessione invernale

I appello

sessione invernale

II appello

Sessione estiva

I appello

Sessione estiva

II appello

Sessione autunnale

I appello  II appell

scritto 09/01 31/1 5/6 27/6 2/9            9/9
orale 16/01 7/2 11/6 4/7 2/9            9/9


Prova scritta dell’appello

 

Esercizio

Domande

Test

Esame scritto

Max 9  punti

Max 14 punti

Max 8 punti


La prova scritta ha una durata complessiva di un’ora e mezza e comprende l'esercizio, tre domande aperte e 16 test a risposta multipla.

Gli esercizi possono avere per oggetto gli esempi numerici/esercizi presentati nel materiale didattico del corso oppure gli esercizi svolti durante le esercitazioni in aula

Le domande con risposta aperta si riferiscono ad argomenti trattati nelle schede didattiche e nelle lezioni d’aula.

I test oggetto della prova d’esame sono gli stessi che si trovano sul sito docente (materiale didattico) e sul sito (www.e-meffea.net/eif.asp)

ad ogni risposta corretta viene attribuito un punteggio pari a 0,5 punti. Risposte sbagliate o mancanti valgono zero punti.

Il voto viene attribuito calcolando in trentesimi il voto della prova scritta (che consente di maturare fino a 31 punti).

Lo studente può ritirarsi nei primi 15 minuti dopo l’assegnazione del compito e può, in questo caso, ripresentarsi all’appello successivo.

Se il voto dello scritto è pari o inferiore a 10 lo studente non può ripresentarsi in nessun altro appello della medesima sessione di esame.

Prova orale dell’appello

Superata la prova scritta, lo studente sostiene l’esame orale, consistente prima di tutto nell’esame e discussione dei contenuti del compito al fine di ottenere la conferma del voto della prova scritta.

Nel corso dell’esame lo studente può decidere di sostenere un colloquio sui contenuti dell’intero corso; in questo caso il voto finale sarà assegnato dal docente, tenuto conto del risultato del colloquio orale e della prova scritta (ma senza alcuna "garanzia" di voto minimo).