News

In ricordo di Claudia Campanale

Cara Claudia. abbiamo appreso con profonda tristezza e dolore la notizia della tua scomparsa. Ti abbiamo lasciata al giorno felice della tua tanto sospirata Laurea, quando ci hai fatto emozionare per la tua bellissima tesi

Ci hai fatto emozionare per la tua bellissima tesi, che hai presentato (prima studentessa di Tor Vergata) utilizzando la lingua dei segni LIS, e poi il giorno della proclamazione, a cui hai voluto essere presente a tutti i costi pur stando male, con un permesso speciale concesso dall’ospedale presso cui eri ricoverata (sapevano quanto ci tenevi). 

Con tanto coraggio hai voluto continuare a studiare e ti sei iscritta al Master in Disability and Diversity Management, e hai seguito le lezioni, pur annientata dalla malattia, fino agli ultimi giorni della tua vita terrena.

Ora la tua sofferenza è terminata e siamo sicuri che vivi una "nuova vita" libera dai gravosi impedimenti della malattia.

Cara Claudia hai lasciato come eredità a tutti la tua grande, potente, incontenibile voglia di fare, di raggiungere gli obiettivi che ti era prefissata, che possono alla fine essere sintetizzati in uno solo: lottare contro la malattia e aprirsi alla speranza. 

Sei stata una combattente, un esempio per i nostri studenti, per la tua forza di volontà e la capacità di porsi obiettivi elevati da raggiungere e guardare in faccia la malattia senza rassegnarsi.

Hai lasciato tanto nei pensieri e nel cuore di quelli che hanno avuto la fortuna di incontrarti nel tuo percorso a Tor Vergata.

 

CIAO CLAUDIA