Login
Autenticazione studente

Accedi per la prima volta a questo portale?
Utilizza il seguente link per attivare il tuo utente e creare la tua password personale.
»  Crea / Recupera Password

Programma

Aggiornato A.A. 2014-2015

Versione: 7 aprile 2015

Orario e luogo delle lezioni

MAR-MER-GIOV ore 16-18 (AULA P4)

Testo di riferimento

Brealey, R. A., S. C. Myers e F. Allen, Settima Edizione, Principi di Finanza Aziendale, Mcgraw-Hill, Milano. (Cap. 2, 5, 6, 7, 8, 10, 17, 18);

Testo di approfondimento

Ciciretti, R., M. Iori e U. Trenta, 2009, Eventi e News nei Mercati Finanziari, Giappichelli Editore, Torino. (Parte prima);

Materiale didattico

Dispense, articoli, presentazioni/slide saranno disponibili con accesso sul sito del corso nella sezione dedicata agli approfondimenti. Tutto il materiale necessario ai fini delle esercitazioni (database, fogli di lavoro excel, do file, etc.) verrà di volta in volta reso disponibile online agli studenti sul sito del corso nella sezione dedicata alle esercitazioni.

Programma del corso
1. Introduzione alla valutazione economica dell’impresa e il problema del valore
Separazione tra proprietà e controllo nell’impresa. Analisi e pianificazione finanziaria dell’impresa. L’importanza del finanziamento esterno e la crescita dell’impresa. Il legame tra il breve e il lungo periodo nelle decisioni di investimento dell’impresa. I modelli dei flussi di cassa attualizzati: Il valore attuale (VA) e il valore attuale netto (VAN). Il rischio di impresa. Il problema dei costi di agenzia e la corporate governance.

Brealey, R. A., S. C. Myers e F. Allen, Sesta Edizione, Principi di Finanza Aziendale, Mcgraw-Hill, Milano. (Cap. 2).

2. La valutazione finanziaria
Il calcolo degli indicatori economici quantitativi e i criteri qualitativi. Raffronto dei costi e dei benefici: metodi di attualizzazione. Il calcolo del valore attuale (VA) e del Valore Attuale Netto (VAN). Il rapporto costi-benefici attualizzato. Il tasso di interesse. La valutazione delle obbligazioni e delle azioni. La scelta del metodo più adatto per valutare le scelte di investimento dell’impresa. La differenza tra il VAN e il tasso interno di rendimento (TIR). Decisioni di investimento con il metodo del VAN. La valutazione dell’impresa tramite il modello dei flussi di cassa attualizzati.

Brealey, R. A., S. C. Myers e F. Allen, Sesta Edizione, Principi di Finanza Aziendale, Mcgraw-Hill, Milano. (Cap. 5, 6, 7).

3. Il Rischio e La struttura finanziaria dell’impresa
Definizione dei concetti di certezza e incertezza. Rischio, rendimento e costo opportunità. L’importanza della struttura finanziaria dell’impresa. L’effetto leva e il teorema di Modigliani e Miller. Il costo medio ponderato del capitale (WACC). Il livello di indebitamento dell’impresa nel modello di Modigliani e Miller. Il ruolo della tassazione.

Brealey, R. A., S. C. Myers e F. Allen, Sesta Edizione, Principi di Finanza Aziendale, Mcgraw-Hill, Milano. (Cap. 8, 10, 17, 18).


4. Esercitazioni
Durante il corso sono previste 5 esercitazioni in cui verranno applicati i concetti teorici relativi alla valutazione dell’impresa tramite l’implementazione dei modelli analizzati con l’utilizzo di pacchetti applicativi.

 

Contatti
rocco.ciciretti@uniroma2.it