DIRITTO COMMERCIALE

II canale

Programma

Aggiornato A.A. 2018-2019

prof. Carlo Felice Giampaolino
(Nuovo e vecchio ordinamento)

Programma

1) Imprenditore e imprenditore commerciale
2) Azienda, segni distintivi, concorrenza
3) Società di persone
4) Società di capitali, società cooperative, consorzi, società europea, GEIE
5) Titoli di credito
6) Presupposti oggettivo e soggettivo del fallimento

Sono escluse dal programma le parti relative ai contratti commerciali e al fallimento, con eccezione dei presupposti oggettivo e soggettivo di cui agli artt. 1, 147 e 5, l. fall.

AI FINI DELLA PREPARAZIONE, È INDISPENSABILE L’USO DEL CODICE CIVILE E DELLE LEGGI SPECIALI IN UNA EDIZIONE AGGIORNATA.

Testi consigliati:

Manuale di diritto commerciale
Antonio Cetra - Alessandra Dacco' - Maurizio De Acutis - Enrico Ginevra - Aurelio Mirone - Luca Pisani - Renato Santagata - Davide Sarti - Antonella Sciarrone Alibrandi - Maurizio Sciuto (a cura   Marco Cian) - Giappichelli - Torino - 2016 - pp. XXXIV-686

- G. F. CAMPOBASSO, Manuale di diritto commerciale, Torino, UTET, 2017 VII ed., c.    a cura di M. Campobasso [parte I “L’Imprenditore”; parte II “Le società”; parte IV “I titoli di credito”; parte V “Le procedure concorsuali” limitatamente alla trattazione dei presupposti oggettivo e soggettivo. E’ invece esclusa la parte III “I contratti”]

oppure

- A. GAMBINO, Impresa e società di persone, Giappichelli, Torino, 2009
- A. GAMBINO – DANIELE U. SANTOSUOSSO, Società di capitali, Giappichelli, Torino, 2014

(le parti relative ai titoli di credito e alle procedure concorsuali limitatamente alla trattazione dei presupposti oggettivo e soggettivo dovranno essere studiate sugli altri manuali tra quelli consigliati)

oppure

- G. PRESTI- M. RESCIGNO, Corso di diritto commerciale, volume I (Impresa; Titoli di credito; Fallimento, limitatamente alla trattazione dei presupposti oggettivo e soggettivo; con esclusione delle lezioni VI, VII, VIII, IX e X) e volume II (Società, per intero), Bologna, Zanichelli, ultima edizione, 2015.

I testi sono meramente consigliati. Altri manuali di preparazione universitaria proposti dallo studente possono essere liberamente adottati.

Orari del corso

Il corso di Diritto commerciale assegna 9 crediti, per complessive 54 ore di lezione in aula  dalle ore 9.15 alle ore 11.00, lunedì, martedì, mercoledì

Esami

Verranno assegnate 3 domande a risposta “libera”, cui lo studente dovrà rispondere in 50 minuti, senza l’ausilio di codici o leggi, sugli argomenti trattati nei manuali (es il registro delle imprese; le categorie di azioni, l'invalidità della deliberazione assembleare ecc.).

Al termine della prova scritta verrà svolta, ove possibile in considerazione del numero degli iscritti, la correzione dei compiti e verranno tempestivamente resi noti i risultati.

Lo studente ha diritto di non accettare il voto; potendosi peraltro presentare all’Appello successivo, anche della medesima Sessione di esami.

Il professore si riserva in ogni caso il diritto di sottoporre ad eventuale verifica orale lo studente.
Lo studente che abbia raggiunto la votazione di almeno 18 punti ha in ogni caso il diritto di richiedere una domanda orale al professore, la cui risposta potrà comportare una conferma, un miglioramento, ovvero un peggioramento del voto.
Qualora lo studente richieda al professore la domanda orale supplementare, il voto acquisito sarà in ogni caso verbalizzato e non potrà in alcun caso essere “rifiutato”.

I frequentanti sostengono l'esame nel medesimo modo dei non frequentanti.