Login
Autenticazione studente

Accedi per la prima volta a questo portale?
Utilizza il seguente link per attivare il tuo utente e creare la tua password personale.
»  Crea / Recupera Password

Programma

Aggiornato A.A. 2020-2021

Il corso ha per obiettivo di introdurre lo studente alla comparazione in ambito civilistico e di illustrargli in prospettiva diacronica e sincronica il ruolo del diritto nella vita sociale, economica e politica, nonché le modalità di interazione dei diversi sistemi giuridici nello scenario internazionale, soprattutto rispetto al commercio europeo e globale, tra creazione, interpretazione e applicazione delle norme giuridiche. Si tratta dunque di apprendere la metodologia comparatistica e la sua applicazione per poter poi studiare i principali sistemi giuridici europei - inglese, francese, tedesco, austriaco, svizzero, spagnolo, olandese, dei paesi scandinavi e ex socialisti - e gli istituti di diritto privato che li caratterizzano, soprattutto proprietà e contratto. Particolare attenzione viene prestata al processo di uniformazione giuridica legato alla globalizzazione economica e all'integrazione europea, seguito fino ai suoi sviluppi più recenti come, ad esempio, la nuova edizione dei Principi Unidroit.

A tal fine si considerano prerequisiti la predisposizione al ragionamento logico-giuridico e la conoscenza delle istituzioni del diritto privato italiano.

Il corso si articola in una parte generale dedicata alla metodologia della comparazione e alla classificazione sistemologica, con particolare accento posto sulla circolazione di modelli in Europa e nel mondo. Ciò permetterà di delineare affinità e differenze dei sistemi giuridici europei ed extraeuropei. I movimenti di armonizzazione e uniformazione del diritto nell’Europa unita e nel mondo globalizzato costituiscono la fucina del diritto contemporaneo e futuro e per tale ragione verranno analizzati nelle loro varie componenti, tra cui le tecniche di redazione delle leggi e delle sentenze con approfondimento del profilo linguistico. Tra i prodotti di questi movimenti saranno oggetto di attenzione il Draft Common Frame of Reference, i Principi Unidroit e Lando, l’Acquis communautaire in materia di diritto contrattuale.

Quest'anno la parte speciale del corso sarà dedicata all'istituto della proprietà con l'analisi delle profonde differenze tra il modello inglese di proprietà (property, ownership, estates e trust) e i modelli sviluppatesi nel continente europeo con riferimento nello specifico alle regole che sovraintendono il trasferimento della proprietà. Il corso si chiuderà con la ricostruzione della nascita e della circolazione del negozio fiduciario e del trust tra Europa e Stati Uniti.

Gli studenti frequentanti usufruiranno di una riduzione del programma con parziale sostituzione del libro di testo con altri materiali e/o dispense adattati al programma svolto a lezione.

Per gli studenti non frequentanti, il libro di testo adottato per la preparazione dell’esame è Alpa, Bonell, Corapi, Moccia, Zeno-Zencovich, Zoppini, Diritto privato comparato, 3a ed., Laterza, Roma, 2018, limitatamente alle pagine 1-104, 124-154, 165-348. A sua integrazione e per lo studio della parte generale il docente caricherà online dispense e materiali.