Dicono di noi

Mercato Mediterraneo ed Excellence danno vita a Roma Food Exhibition

18/10/2019
http://www.agraeditrice.it/

Link all'articolo di Claudio Delpano

 

Con un calendario di eventi diffusi in programma dal 9 novembre alla Fiera di Roma e al Rome Convention Center La Nuvola

(AGRA) – A Roma le esposizioni dedicate alla filiera agroalimentare ed enogastronomica si alleano per dare vita a un nuovo grande evento diffuso: Roma Food Exhibition. A partire da Mercato Mediterraneo ed Excellence, in programma a novembre unite dal claim “Tutti Insieme. A Roma”. Prima tra le nuove partnership sarà quella con Il Festival della Gastronomia (28 ottobre, Officine Farneto) di Luigi Cremona e Lorenza Vitali.

 

A ospitare il calendario di eventi diffusi di Roma Food Exhibition saranno la Fiera di Roma, dove dal 9 al 12 novembre si terrà Mercato Mediterraneo, e il Rome Convention Center La Nuvola che sarà la nuova sede di Excellence in programma dal 9 all’11 novembre.

 

“Uniti si vince – dichiara Pietro Piccinetti, amministratore unico e direttore generale di Fiera Roma – e noi crediamo profondamente nel lavoro di squadra e siamo convinti sia ciò che serve a Roma, a tutti i livelli, per fare esplodere il suo immenso potenziale. La missione delle Fiere è essere volano per lo sviluppo economico e sociale dei territori, anche con sinergie che potenzino le azioni. Con un evento diffuso e condiviso come Roma Food Exhibition, puntiamo a rendere la Città Eterna un riferimento per il mondo dell’agroalimentare e dell’enogastronomia di alta qualità, tanto per gli addetti ai lavori quanto per gli appassionati. E la collaborazione con Excellence completa e rafforza il nostro approccio al settore”.

 

Un salone professionale dal respiro internazionale, dove si fondono affari e cultura, scambi e storie, un luogo dove aziende, portatori di interesse, intellettuali e rappresentati del mondo politico e delle istituzioni, possono confrontarsi per creare nuove necessarie opportunità. È questo l’identikit di Mercato Mediterraneo. Un format espositivo originale e innovativo – ideato e organizzato da Fiera Roma – che anche nella terza edizione punta i riflettori su produzioni tipiche, tradizioni, cibo e culture del Mare Nostrum in un’ottica di relazioni, scambio di idee e opportunità di business tra aziende espositrici e buyer nazionali e internazionali. Il tutto senza mai perdere di vista l’importanza di incentivare il dibattito aperto sul tema dei popoli che condividono lo stesso mare al fine di gettare nuove basi di sviluppo e pace. Non a caso, la quattro giorni di fiera coinvolgerà numerosi enti di promozione e tutela, ambasciatori, rappresentanti istituzionali, esperti e studiosi di livello mondiale, al fine di sottolineare la centralità di questo bacino nello scenario geopolitico internazionale. In questa edizione saranno esplorati i temi della sostenibilità, in agricoltura e non solo, le sfide del settore ittico, l’intera filiera dell’olio extravergine di oliva, i nuovi sviluppi commerciali che legano Cina e bacino del Mediterraneo, le infrastrutture e le vie di collegamento di questa parte del mondo, come l’Autostrada del Mediterraneo, che mette in comunicazione le comunità, custodi di tradizione e storia. Non mancherà lo spazio per la formazione, grazie anche alla presenza del Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media “Food, Wine&co. Quando il cibo si fa marca” dell’Università di Roma Tor Vergata, 6 master class e una tavola rotonda internazionale previste il 9, 10 e 11 novembre. Per il terzo anno consecutivo, l’appuntamento crea un contatto privilegiato tra la formazione e il mondo fieristico per rendere ancora più concreta la possibilità di nuove professionalità legate allo sviluppo dei brand in ambito enogastronomico. Farà luce sulle opportunità offerte dall’Unione europea in tema di sviluppo e internazionalizzazione delle aziende il seminario organizzato dallo Studio Valla. Gli ospiti del Dipartimento Salute dell’Università di Yale punteranno l’attenzione su “Stati Uniti, consumo di extravergine e salute pubblica”.

 

“Il binomio pubblico e privato – spiega l’organizzatore di Excellence, Pietro Ciccotti – è senza dubbio strategico e elemento di grande forza, perché capace di creare un importante momento di sintesi tra il mondo istituzionale, rappresentato in questo caso da Fiera Roma, e l’universo creativo che contraddistingue Excellence. Riteniamo quindi assolutamente positivo che due attori come questi optino per la condivisione d’intenti che, a nostro giudizio, può e deve rappresentare un valore aggiunto fondamentale per il nostro territorio. Un territorio che custodisce straordinari prodotti e realtà, ma anche un grande capitale umano, che in ogni edizione di Excellence cerchiamo di raccontare, declinandoli attraverso la food experience, lo spettacolo, gli incontri b2b e b2c e le innovazioni. Il tutto seguendo una mission imprescindibile, vale a dire fare cultura enogastronomica”.

 

La settima edizione di Excellence per tre giorni celebrerà le eccellenze enogastronomiche italiane e i loro protagonisti, esaltandone gli elementi chiave come creatività e sostenibilità, cultura ed economia, innovazione e sperimentazione. Asset principali saranno anche il business e la creazione di una sinergia tra le migliori realtà aziendali e gli operatori, in linea con la volontà di Excellence di porsi sin dall’esordio come una sorta di “centro di incubazione” delle imprese del food&wine. Tra cooking show, tavole rotonde, degustazioni, talk show e incontri b2b, sono numerosi gli eventi rivolti ai professionisti e agli appassionati per valorizzare la qualità del made in Italy e approfondire importanti temi di attualità settoriale. Protagonisti indiscussi, i grandi chef del panorama nazionale, stellati Michelin in testa, gli imprenditori del food & beverage e i ristoratori.

Venerdì 18 Ottobre 2019