Login

STORIA DELL'ECONOMIA POLITICA

Programma

Aggiornato A.A. 2018-2019

Il corso consiste in lezioni frontali. Dato il numero reltivamente ridotto di studenti, la partecipazione attiva degli studenti  (domande,commenti, discussione) è facilitata.

Indicatori di Dublino: Conoscenze e capacità di comprensione

Regolamento di esame: l'esame consiste in una prova orale. Il voto può essere rifiutato una sola volta.

 

Programma 2018-19

Lezione 1 mercoledì 21 febbraio

Introduzione. A quale periodo si riferiscono le teorie che studieremo: perché non ha molto senso parlare di scienza economica prima dell'avvento dell'economia di mercato.

Che tipo di scienza è la scienza economica? Somiglianze e differenze con le scienze naturali.

Lezioni 2 e 3 martedì e  mercoledì 26 e 27 febbraio

Gli obiettivi sociali dopo la seconda guerra mondiale: welfare state e piena occupazione. Keynes e Beveridge

Cenni biografici di Keynes: la sua vita e il suo tempo. Il problema del ritorno al Gold Standard e il Trattato della Riforma Monetaria. Deflazione e Inflazione in Europa dopo la Prima guerra mondiale.

La teoria Quantitativa della moneta e gli effetti reali delle variazioni dei prezzi. Aspettative e  decisioni in condizioni di incertezza. Introduzione alla Teoria Generale: le tre tesi che Keynes vuole capovolgere (la moneta "conta"; la disoccupazione non nasce da rigidità del mercato del lavoro, il risparmio non determina l'investimento)

Lezioni 4 e 5 martedì e  mercoledì 5 e 6 marzo

La Teoria generale di Keynes sulla base dell'articolo di Keynes sul QJR del 1927 e dei capp. 12 e 24della TG: distinzione tra le differenti forme di incertezza; le decisioni razionali quando non è possibile il calcolo probabilistico, la preferenza per la liquidità e la determinazine del tasso di interesse; i mercati finanziari e le decisioni di investimento; le aspettative di lungo periodo; il principio della domanda effettiva; l'equilibrio di sottoccupazione; la Legge di Say; l'efficacia della politica monetaria e della politica fiscale per combattere la disoccupazione; le implicazione della Teoria Generale per la disuguaglianza.

Lezioni 6 e 7 martedì 11 e  mercoledì  e 12 marzo

Implicazioni sociali della Teoria Generale di Keynes. Il progetto di Keynes dell' International Clearing Union.

Marshall: il contributo di Marshall alla istituzionalizzazione dell'economia. La sua eredità scientifica. Il metodo di Marshall dell'equilibrio parziale e catene causali brevi per affrontare la complessità. La difficoltà di conciliare rendimenti crescenti e concorrenza in Marshall. Il ciclo vitale delle imprese. L'impresa rappresentativa.

Lezioni 8 e 9 mercoledì 20 e giovedì 21 marzo

Marshall: l'importanza dei rendimenti crescenti. I fondamenti della curva di offerta. la teoria del valore secondo Marshall. La dimensione del tempo. La critica di Sraffa a Marshall

Lezione 10 mercoledì 27 marzo

Caratteristiche generali della "rivoluzione marginalista" . Il calcolo "marginale".  Cosa hanno in comune Jevons, Menger e Walras.

Lezioni 11 e 12 martedì 9 e mercoledi 10 aprile

Walras e l'equilibrio economico generale.La crescente complessità del modello: da un'economia di puro scambio a un'economia con produzione e credito. Il problema dell'esistenza di una soluzione unica e stabile. Il calcolo del numero di equazioni e di incognite: la legge di Walras. La revisione di Pareto al modello di Walras. Utilità ordinale e utilità cardinale. Il concettodi utilità nel pensiero di Benthem e J.S. Mill. La teoria del consumatore costuita su fondamenti empirici o come teoria della scelta razionale. Il rapporto tra Economia e psicologia: Jevons, Edgeworth e Pareto

Lezioni 13 e 14 martedì 16 e mercoledi 17 aprile

Lezione 15 martedì 30 aprile

Lezioni 16 e 17 martedì 7 e mercoledi 18 maggio

La distribuzione del reddito come principale problema dell'economia politica per David Ricardo. la teoria della rendita differenziale. Popolazione e salari in Malthus. I prezzi determinati sulla base della teoria del valore lavoro. la relazione inversa tra saggio di salario e saggio di profitto. Marx come filosofo, poltico e economista.  Marx come ultimo degli Economisti Classici. Il capitalismo e lo sviluppo delle forze produttive. La teoria del valore-lavoro e la teoria dello sfruttamento. Le leggi di lungo periodo del capitalismo: la concentrazione del capitale, la globalizzazione. La teoria della crisi.

 

 

 

 

 

 

 

Testi di riferimento

Il testo di riferimento è A. Roncaglia , Breve Storia del Pensiero Economico, Bari: Laterza, 2016, cap. 1 ; dal cap. 5 al cap. 16 (particolare attenzione deve essere data ai temi svolti a lezione). Tuttavia si consiglia di studiare il capitolo su Marx (cap. 9)  e quello su Keynes (cap. 14)  sulla versione più estesa di  A. Roncaglia, La ricchezza delle idee Bari: Laterza: 2003 (disponibile in biblioteca e  tra materiale didattico) .

Inoltre fanno parte del programma di esame le seguenti letture:

Sulla teoria keynesiana (lezioni 2-7)

A. Roncaglia, La ricchezza delle idee Bari: Laterza: 2003 (disponibile in biblioteca e  tra materiale didattico con password)  cap. 14, in particolare paragrafi 1,2, 5, 6,7.

J.M. Keynes, Teoria Generale dell'occupazione, dell'interesse e della moneta, cap. 12  e cap. 24 (testo in bliboteca, ma qualunque edizione va bene)

J.M. Keynes, La “teoria generale”: idee e concetti fondamentali, in M.C.Marcuzzo e A. Roncaglia, Saggi di economia politica, Bologna: CLUEB 1998 (in "Materiale didattico" con password)(versione italiana dell’articolo su QJE 1937)

M.C.Marcuzzo, Gli 80 anni della Teoria Generale di Keynes: perché è ancora un libro attuale,  Moneta e Credito, vol. 70 n. 277 (marzo 2017), 7-19 (In "Materiale didattico" con password)

M. Amato e L. Fantacci, Fine della Finanza, Roma: Donzelli editore, 2009, pp. 155-167 (fotocopie in biblioteca)

A. Marshall, Principi di economia, libro IV, cap.13  (libro in biblioteca; in inglese scaricabile http://files.libertyfund.org/files/1676/Marshall_0197_EBk_v6.0.pdf)

Su la critica di Sraffa a Marshall (lezione 9)
P. Sraffa "Le leggi della produttività in regime di concorrenza", in P. Sraffa, Saggi, Bologna: Il Mulino, 1986 (libro in biblioteca ). Lo stesso articolo nella versione originale inglese The Laws of Returns under Competitive Conditions, Economic Journal, 1926 è scaricabile da JSTOR


Su utilità (lezione 12)
L. Bruni e R. Sugden «The road not taken: how psycology was removed from economics, and how it might be brought back», Economic Journal, 2007, pp. 146-173, , in particolare il paragrafo 3, tra materiale didattico con password e slides "Utilità 2019" tra materiale didattico

 

 

Altro materiale sarà indicato nel corso delle lezioni