Login

GREEN FINANCE

Programma

Aggiornato A.A. 2018-2019

Obiettivi del Corso

Conoscenze e capacità di comprensione:

Il degrado degli ecosistemi naturali e lo sfruttamento delle risorse presenti sul pianeta continuano a ritmi crescenti, nonostante le raccomandazioni di autorevoli osservatori e organismi internazionali. Solamente poche imprese tuttavia hanno iniziato a prestare seria attenzione ai possibili effetti che il degrado ambientale e l’esaurimento delle risorse disponibili potranno avere sulla loro attività futura.

Il corso si propone di fornire agli studenti le metodologie di analisi dei problemi micro e macroeconomici legati ai problemi ambientali (es. cambiamento climatico) e allo sfruttamento eccessivo delle risorse naturali (es. risorse idriche, risorse energetiche ecc...). Tali metodologie saranno poi applicate alle diverse possibili modalità di intervento pubblico ed alla loro valutazione (in termini di opportunità, efficienza ed efficacia).

Nella seconda parte del corso, si affronteranno problemi specifici legati alla finanza d'impresa, ai mercati assicurativi e finanziari ed all'ambiente. In particolare, le domande rilevanti saranno:

- quali sono le possibili conseguenze del cambiamento climatico e di altri potenziali eventi dannosi sui rischi e sulla redditività di individui o imprese?

- quali sono i legami tra mercati finanziari e assicurativi e problemi ambientali?

- a che punto è lo sviluppo del settore finanziario nella sua capacità di raccogliere le sfide ambientali?

- come possono le politiche adottate dai governi spingere imprese e cittadini ad operare nella giusta direzione?

Utilizzazione delle conoscenze e capacità di comprensione:

Le conoscenze fornite durante il corso consentiranno agli studenti di capire e valutare criticamente l'intervento pubblico nell'economia in presenza di problemi ambientali. Nella seconda parte del corso, gli studenti apprenderanno come i mercati finanziari ed assicurativi possano fornire alle imprese strumenti innovativi, finalizzati a coniugare occasioni di profitto e riduzione degli impatti ambientali delle attività economiche, con particolare attenzione ai cosiddetti mercati "verdi" (fonti rinnovabili di energia, efficienza energetica ecc...) ed alle complementarietà di tali mercati con l'intervento pubblico.

Programma del corso: il corso prevede la trattazione dettagliata dei seguenti macro-argomenti:

1. I problemi ambientali: una introduzione
2. I principali strumenti di intervento pubblico
3. Lo sviluppo sostenibile
4. Rischi ambientali, mercati finanziari e settore bancario
5. La misurazione della sostenibilità degli investimenti verdi
6. Esame di alcuni casi di studio nei settori della green e circular economy (risorse idriche, energie rinnovabili, rifiuti)
7. Quale ruolo per la finanza nel fronteggiare il cambiamento climatico?

Testi:

Tietenberg, T. (2006), “Economia dell'Ambiente”, McGraw-Hill Italia. Capitoli 1. 2. 4. 5, 6, 7, 10, 11

Ai capitoli sopra riportati andranno aggiunti gli specifici documenti indicati nel materiale didattico e le slide proiettate a lezione, resi disponibili sul sito del corso. Tali documenti si intendono come parte integrante  del programma.

Metodi di insegnamento:

Il corso si basa principalmente sullo svolgimento di lezioni frontali. Parte di queste lezioni sarà dedicata al funzionamento pratico di strumenti finanziari e/o assicurativi ed alle politiche di intervento statale legate ai cosiddetti mercati "verdi.

Risultati di apprendimento attesi:

I concetti e gli strumenti appresi durante il corso potranno essere utilizzati dagli studenti per:

- comprendere il funzionamento di strumenti finanziari ed assicurativi verdi

- valutare in maniera critica (e con cognizione di causa) l’origine dei problemi ambientali e le possibili modalità di intervento pubblico

- capire le complementarietà tra stato e mercato nel perseguimento dello Sviluppo Sostenibile