Food, Wine & Co.

Mercato Mediterraneo, le ricchezze alimentari del Mare Nostrum tornano alla Fiera di Roma

http://www.romatoday.it

Link all'articolo

"Quattro giornate, dal 23 al 26 novembre, dedicate al Mediterraneo, con incontri, degustazioni, momenti di formazione e di dibattito. Ecco il programma completo della seconda edizione di Mercato Mediterraneo“

Si scaldano i motori alla Fiera di Roma per dare il via alla seconda edizione di Mercato Mediterraneo, la manifestazione dedicata a ‘cibi/culture/mescolanze’ del Mediterraneo, che punta ad approfondire la conoscenza, il valore (economico, culturale e sociale) delle produzioni e della filiera agroalimentare dei paesi che si affacciano sul Mare Nostrum.

Un evento che si snoderà in 4 giornate – 23, 24, 25 e 26 novembre – attraverso momenti di confronto, dibattiti, conferenze, incontri di formazione sul tema food, ristorazione, marketing, agricoltura, sostenibilità e altro. Una manifestazione che punta, prima di tutto alla relazione B2B, per favorire il contatto diretto tra aziende e buyer e che è aperta a tutti coloro che ne vogliono sapere di più sulle ricchezze agroalimentari mediterranee (anche per questo l’ingresso è totalmente gratuito).

Mercato Mediterraneo, alla scoperta Mare Nostrum

Ad aprire Mercato Mediterraneo 2018 sarà un focus sullo sviluppo del Mediterraneo in ottica europea (è stato invitato anche il presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani, la cui presenza è però ancora incerta). “Mediterraneo, un mare di opportunità”, sarà il titolo del seminario che inaugurerà la manifestazione alla Fiera di Roma, il prossimo 23 novembre.

Il programma di Mercato Mediterraneo 2018

Sabato 24 novembre, Mercato Mediterraneo entra ufficialmente nel vivo, con una giornata dedicata alla Masterclass ‘Food, Wine & Co. – The Italian Food Experience, il Master di Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media della Facoltà di Economia dell’Università di Tor Vergata. Si svolgerà una vera e propria lezione, tenuta dalla professoressa Simonetta Pattuglia, che si estenderà, poi, ad una tavola rotonda, nella quale interverranno esperti, studiosi di comunicazione ed economia, per parlare di marketing, comunicazioni innovative e prodotti agroalimentari del Mediterraneo.

Centrale il tema dell’agricoltura e della sostenibilità (con il docente di Scienze Arboree Francesco Sottile), in un seminario intitolato ‘I beni naturali del Med, quale futuro e strategia’. Interverranno, anche in questo caso, esperti, docenti e ricercatori di vari atenei italiani, per fare il punto sulla sostenibilità ambientale e agronomica nelle aree del bacino del Mediterraneo.

MercatoMediterraneo_2-2

La Dieta Mediterranea al centro

La Dieta Mediterranea sarà al centro di Mercato Mediterraneo nella giornata di domenica 25 novembre, con la presenza eccezionale di MDR (Mediterranean Diet Roundtable), il prestigioso think tank degli Stati Uniti che studia la dieta mediterranea come segreto per la longevità, promuovendo l’applicazione di essa in mense ospedaliere, universitarie, scuole, istituzioni, nella preparazione di pasti pronti distribuiti nei supermercati. Ospiti speciali del seminario saranno Phil Kafarakis (presidente della Specialty Food Association e organizzatore dei Fancy Food Show) e Anne E. McBride (vicedirettore dei Torribera Mediterranean Center, in rappresentanza del Culinary Istitute of America, programma più autorevole per la formazione di chef negli Stati Uniti).

L’Olio EVO protagonista a Mercato Mediterraneo

A Mercato Mediterraneo, grande protagonista sarà anche l’Olio EVO, con un focus interamente dedicato al mondo dell’extravergine nel Mare Nostrum. Sarà presente, come ospite d’eccezione, Antonio Luque, presidente Dcoop (la più grande cooperativa di olio e olive da tavola, nonché uno tra i principali attori nella commercializzazione degli oli d’oliva nel mondo). Inoltre, un intero spazio, nella quattro giorni alla Fiera di Roma, sarà dedicato proprio all’olio, attraverso gli studenti del Master di Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media della Facoltà di Economia dell’Università di Tor Vergata: parliamo di Generazione Olio, uno spazio diviso in ‘Oil Bar’ (dove degustare gli oli) e un ‘Tavolo Sociale Sensoriale’, attraverso il quale i visitatori potranno scoprire l’olio con l’ausilio di assaggiatori esperti.

La fiera proseguirà lunedì 26 novembre con un interessante seminario sul latte e sul formaggio dal titolo ‘Le forme del latte dalla Mesopotamia al Digitale’, curato da Vincenzo Mancino (fondatore di DOL, produttore del Conciato di San Vittore e fondatore del progetto di inclusione delle donne del carcere di Rebibbia, che lavorano nel caseificio ‘Cibo Agricolo Libero’, producendo, appunto, formaggio).

MercatoMediterraneo_3-2

Ultimo tassello di questa ricca e variegata fiera, sarà la Restaurant Marketing Conference, un appuntamento organizzato da RistorAgency, dedicato al Marketing e Management della Ristorazione, a tutti gli effetti formativo per esperti e professionisti del settore.

Mercato Mediterraneo, ripartire da Roma

Partiamo da Roma per parlare di un mercato che è in questo momento storico, il mercato potenzialmente più interessante e dove avverranno gli investimenti internazionali più importanti. Mercato Mediterraneo – ha sottolineato Francesca Rocchi, curatrice della manifestazione - sarà il luogo dell’incontro dove il tema dell’opportunità che il Mediterraneo offre, verrà declinato in macro ambiti di dibattito, dall’economia al marketing, dall’agricoltura sostenibile al mercato dell’extravergine, passando attraverso i mondi antichi del vino e delle forme del latte”.

"Fiera Roma risponde al suo compito di promotrice di sviluppo del territorio e del Paese - ha invece spiegato Pietro Piccinetti, amministratore unico e direttore generale di Fiera di Roma - creando nuove opportunità di affari dentro e fuori l'area del Mare Nostrum. Tutto con la forte consapevolezza che la civiltà del Mediterraneo sia la madre e la matrice di ciò che oggi viviamo".


Immaginate il Mediterraneo, dunque, in tutta la sua maestosità, in tutta la sua ricchezza, in tutte le sue potenzialità. Tutto questo sarà possibile (ri)scoprire, assaporare, approfondire e, soprattutto, non dimenticare, dal 23 al 26 novembre alla Fiera di Roma con Mercato Mediterraneo edizione 2018.“